PLATY

ORDINE: Cyprinodontiformes
FAMIGLIA:Poeciliidae 
SPECIE:
 Xiphophorus maculatus
NOME COMUNE: Platy
ZONA D’ORIGINE
: Centro America
CARATTERISTICHE:
Questo Pecilide ha corpo relativamente alto, compresso ai fianchi. Il dorso è convesso, la testa appuntita, con muso largo e occhi grandi. La pinna dorsale e quella caudale sono ampie, a delta, le altre piccole. Il maschio presenta il gonopodio, tipico dei Poeciliidae maschi. Raggiunge una lunghezza massima di 5-6 cm.
La livrea originaria è piuttosto smorta, con un colore di fondo grigio-giallastro trasparente, i fianchi con riflessi metallici verdi e azzurri e le pinne trasparenti.
ALIMENTAZIONE:
Questi pesci si nutrono di detriti, di piccoli insetti e di zooplancton. In acquario si somministra un mangime di base completo sbriciolato finemente.
RIPRODUZIONE:
La fecondazione è interna: il maschio deposità lo sperma all’interno della cavità urogenitale della femmina attraverso il gonopodio ed essa lo conserva per fecondare più di una covata, a distanza di mesi. Il ventre della femmina ingrossa col passare del tempo: la gestazione dura 30-45 giorni e al termine essa partorisce piccoli già formati (è una specie ovovivipara).
Gli adulti e la madre stessa tendono a divorare la propria prole, che per scampare alla morte si rifugia tra le fronde vegetali. La crescita è lenta, ma la sopravvivenza è alta.
PRINCIPALI MALATTIE:
Non sono descritte particolari patologie.
ALLEVAMENTO:
Sono specie di facile allevamento anche per i neofiti. Necessitano di acqua calda corrente e ben ossigenata percui in caso di acquario totalmente artificiale e bene predisporre di filtro, termoriscaldatore e ossigenatore. La temperatura ottimale è compresa tra i 23-24 gradi. Sono pesci pacifici che convivono bene con altre specie dal temperamento tranquillo perchè le loro vistose code li rendono spesso vittima di attacchi da parte di specie “litigiose”.

SEO Strategy by MatteoGiorgi.com