INSEPARABILI

ORDINE: Psittaciformes
FAMIGLIA: Psittacidae
SPECIE: Agapornis roseicollis
NOME COMUNE: INSEPARABILE DAL COLLO ROSA
ZONA D’ORIGINE: Kenya, Etiopia, Madagascar, Tanzania, Malawi, Zambia e Africa sud-occidentale.
CARATTERISTICHE:
Gli inseparabili, di cui esistono in commercio diverse specie, appartengono tutti al genere Agapornis che in greco significa “uccelli dell’amore”. In inglese sono chiamati “love birds” e in italiano “inseparabili” per il loro fortissimo legame di coppia.
Sono pappagallini affettuosi in grado di stabilire un rapporto con i padroni; in più si riproducono tranquillamente anche in casa.
La coda è corta e tozza, la testa è sviluppata e il becco è robusto. hanno dimensioni ridotte, da 13 a 17 cm, e prersentano una durata della vita media di circa 10 anni.
Le specie più conosciute in Italia sono:
– AGAPORNIS ROSEICOLLINS: colore verde brillante con parte della testa e del collo rosso-rosa.
– AGAPORNIS FISCHER: corpo verde, testa gialla verde, faccia arancio pallido, hanno un caratteristico anello bianco attorno all’occhio.
– AGAPORNIS PERSONATA: o inseparabile mascherato, simile al precedente, si distinguono per il colore della testa che è nera invece che gialla.
Per tutte e tre le specie citate sono stati selezionati molti inseparabili con colori che variano dal blu al giallo al viola.
ALIMENTAZIONE:
La dieta è costituita da una miscela di semi per piccoli pappagallini.Mai esagerare con i semi di girasole: è troppo grasso e povero di vitamine e proteine; Possono mangiare anche insalata e frutta fresca come mela e arancio, il tutto asciutto e a temperatura ambiente.Importanti sono gli integratori vitaminici soprattutto nei periodi di muta. Da limitare i bastoncini al miele e le spighe di panico, mentre sono importanti per la digestione il “grit” (insieme di pietruzze finemente triturate) messo in una vaschetta,e l’osso di seppia .
RIPRODUZIONE:
Per distinguere maschi e femmine è necessario fare un esame del dna anche se alcuni allevatori esperti si basano sulla dilatabilità delle ossa del bacino che è maggiore nella femmina. Di solito le femmine durante l’accoppiamento si infilano dei ramoscelli fra le penne della coda per poi portarli nel nido! Quest’ ultimo deve essere di legno e chiuso.E’ importante dotare la gabbia di rametti fieno o erba per consentire la costruzione del rifugio.Il numero medio di uova va da 4 a 6 che si schiudono dopo 28 gg; i piccoli nascono nudi e ciechi e diventano autosufficienti dopo circa 50 gg E’ bene allevare solo una coppia :gli inseparabili sono molto territoriali e potrebbero diventare aggressivi verso gli estranei .Inoltre se uno dei due dovesse mancare è meglio sostituirlo al più presto!
MALATTIE:
– dermatite ulcerativa: si manifesta con prurito, strappamento delle penne, ulcere localizzate spesso sotto le ali. Si cura con antibiotici, tranquillanti e limatura del becco. Può anche essere utile spostare la gabbia e aggiungere nuovi giochi.
– ritenzione delle uova: si manifesta con arruffamento del piumaggio, apatia, mancanza di feci. Necessario l’intervento veterinario
Un inseparabile sano deve avere un piumaggio lucente,un comportamento sveglio e attivo, occhi e becco puliti e senza secrezioni, pelle rosa e pulita, zona genitale asciutta. 
ALLEVAMENTO:

Le dimensioni minime della gabbia per una coppia d’inseparabili è: 60x50x60; questa deve essere posizionata in un luogo caldo, illuminato, al riparo da correnti d’aria e sbalzi di temperatura.
ATTENZIONE: non tenere mai la gabbia in cucina, i fumi emessi dalle padelle antiaderenti potrebbero uccidere i piccoli volatili!
All’interno non deve mai mancare: posatoi, beverini a sifone, mangiatoie per il cibo, una vaschetta per il bagno e alcuni giochi(palline, specchietti, anelli…)Il fondo assorbente può essere costituito o da carta assorbente o da tutolo di mais da sostituire almeno una volta la settimana. Tutti gli accessori vanno periodicamente lavati e disinfettati!

NOTA BENE:
Gli inseparabili spesso mascherano eventuali malattie, è quindi importante prestare attenzione a qualsiasi cambiamento nelle abitudini del vostro piccolo amico per poter correre subito ai ripari!

SEO Strategy by MatteoGiorgi.com